Anche l'e-commerce nelle finalità del bando per l’internazionalizzazione delle imprese di SIMEST

    Anche l’e-commerce nelle finalità del bando per l’internazionalizzazione delle imprese di SIMEST

    Anche l’e-commerce nelle finalità del bando per l’internazionalizzazione delle imprese di SIMEST

    https://i1.wp.com/www.filarete.eu/wp-content/uploads/2021/05/pexels-pixabay-35550-scaled.jpg?fit=1024%2C683&ssl=1 1024 683 Filarete | Digital Agency Filarete | Digital Agency https://i1.wp.com/www.filarete.eu/wp-content/uploads/2021/05/pexels-pixabay-35550-scaled.jpg?fit=1024%2C683&ssl=1

    Il 3 giugno riparte il fondo 394 per le imprese

    Il 3 giugno riaprirà la ricezione delle domande di finanziamento agevolato per l’internazionalizzazione delle imprese relative al Fondo 394/81 che SIMEST gestisce in convenzione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.
    Alla luce delle novità introdotte dal Decreto “Sostegni-bis”, si precisa che:

    • fino al 31.12.2021, la quota di co-finanziamento a fondo perduto potrà essere riconosciuta fino al limite del 25% dell’importo totale del prestito richiesto, tenuto conto delle risorse disponibili e dell’ammontare complessivo delle domande di finanziamento presentate nei termini e secondo le condizioni stabilite dal Comitato agevolazioni;
    • per le operazioni di patrimonializzazione non sarà più disponibile il co-finanziamento a fondo perduto.

    Finalità

    SACE SIMEST supporta i processi di internazionalizzazione delle imprese attraverso 7 strumenti differenti atti a coprire le seguenti spese:

    – Patrimonializzazione delle ditte esportatrici
    – Partecipare a Fiere Internazionali, Mostre e Missioni di Sistema
    – Inserimento Mercati Esteri
    – Temporary Export Manager
    – E-Commerce
    – Studi di Fattibilità

    – Programmi di Assistenza Tecnica

    Beneficiari

    Tutte le PMI aventi sede legale in Italia, anche costituite in forma di “Rete Soggetto”, le MidCap e le Grandi Aziende.
    Sono in ogni caso escluse le Società classificate con i seguenti codici ATECO 2007:

    • SEZIONE A – Agricoltura, Silvicoltura e Pesca;
    • SEZIONE C – Attività manifatturiere di cui alle classi 10.11 e 10.12

    Agevolazione

    Contributo a fondo perduto fino al 25% dell’ammontare dell’investimento combinato a un finanziamento agevolato per un importo massimo pari a 150.000 € e non superiore al 15% dei ricavi risultanti dall’ultimo bilancio approvato e depositato dell’impresa richiedente – con tasso di interesse pari al 10% del tasso di riferimento UE11.
    La durata del finanziamento, calcolata a partire dalla data di perfezionamento del contratto, è di 4 anni, di cui 1 di pre-ammortamento, in cui corrisponderai i soli interessi e 3 di ammortamento per il rimborso del capitale e degli interessi. Le rate sono semestrali posticipate a capitale costante.
    A tutti i richiedenti è fatta salva la possibilità fino al 30 Giugno 2021, di accedere al finanziamento senza necessità di presentare garanzie.

    Scadenza

    Le domande potranno essere inviate a partire dal 3 giugno 2021.

     

    E-Commerce

    Finanziamo a tasso agevolato, a regime “de minimis”, lo sviluppo di soluzioni di E-Commerce in Paesi esteri attraverso l’utilizzo di un Market Place o la realizzazione di una piattaforma informatica sviluppata in proprio per la diffusione di beni e/o servizi prodotti in Italia o distribuiti con marchio italiano.

    A chi è dedicato

    A tutte le società di capitali (anche costituite in forma di “Rete Soggetto”). Per poter accedere al finanziamento è necessario aver depositato presso il Registro imprese almeno due bilanci relativi a due esercizi completi.

    Come funziona

    Finanziamento a tasso agevolato delle spese relative a soluzioni da realizzare secondo due modalità alternative:

    a) realizzare direttamente la tua piattaforma informatica finalizzata al commercio elettronico;

    b) utilizzare un market place finalizzato al commercio elettronico fornito da soggetti terzi.

    Il finanziamento può coprire fino al 100% delle spese preventivate, fino a un massimo del 15% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci approvati e depositati.

    Importo massimo finanziabile: € 450.000,00 per la realizzazione di una piattaforma propria e di 300.000,00 euro per l’utilizzo di un market place fornito da soggetti terzi

    Importo minimo finanziabile: € 25.000,00 in entrambi i casi

    Durata del finanziamento: 4 anni di cui 1 di pre-ammortamento, in cui si corrispondono i soli interessi e 3 anni di ammortamento per il rimborso del capitale e degli interessi; le rate sono semestrali posticipate a capitale costante.